Che cos’è il calorimetro?

che cos'è un calorimetro

Il calorimetro è un apparecchio che serve a misurare le quantità di calore cedute o assorbite da un corpo, durante lo svolgersi di un fenomeno fisico o chimico, o a stabilire il calore specifico di un corpo. Essenzialmente il funzionamento del calorimetro si basa sul passaggio del calore dalle sostanze in esame al corpo calorimetrico di cui sono noti la massa e il calore specifico e viene rilevata la differenza di temperatura.

In questo caso si presume che il calorimetro sia adiabatico, vale a dire non soggetto a scambio di calore con l’esterno (calorimetro non isotermo); il rilievo della quantità di calore viene fatto mediante la reazione Q = mcrit in cui m è la massa del corpo calorimetrico, c il suo calore specifico e At la variazione di temperatura. Si usano anche calorimetri detti isotermi in cui la quantità di calore scambiato viene determinata, anziché dalla differenza di temperatura, dall’allungamento subito dal corpo calorimetrico.

Le parti fondamentali di un calorimetro in ogni caso sono:

  1. un primo recipiente contenente il corpo da esaminare;
  2. il corpo calorimetrico che deve rimanere a temperatura costante durante la misura o riscaldarsi;
  3. un altro recipiente che contenga il recipiente interno e il corpo calorimetrico;
  4. un inviluppo isolante;
  5. uno o piú termometri.

Tra i tipi piú comuni di calorimetri si hanno: calorimetri delle mescolanze, costituito da un vaso metallico a pareti argentate che contiene acqua, un termometro t e un agitatore a; il tutto è contenuto in una serie di recipienti metallici ed è circondato da una camicia d’acqua e da uno strato di feltro che fungono da schermo contro le variazioni brusche della temperatura ambiente; per migliorare l’isolamento i diversi vasi poggiano l’uno sull’altro mediante dei piedini di materiale isolante, di modo che molto approssimativamente si può ritenere che l’isolamento sia quasi perfetto. Il calorimetro delle mescolanze serve per la rilevazione della quantità di calore che si deve fornire o sottrarre ad un corpo perché la sua temperatura vari di calorimetri: a questo scopo si scalda il provino sino alla temperatura t, e si immerge nel calorimetro che si trova alla temperatura tr: si agita e si rileva la temperatura di equilibrio ti.

(Visited 37 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Che cos’è il calorimetro?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*