Come proteggere i contenuti di WhatsApp

Come proteggere i contenuti su Whatsapp

Ai fini di proteggere la privacy dei nostri contenuti su WhatsApp esistono alcune semplicissime operazioni che ci aiuteranno nell’impresa; scopriamole una ad una.

Evitare il salvataggio automatico delle immagini nell’album dello smartphone

Se non ci facciamo caso, di default WhatsApp salverà nell’album fotografico del nostro smartphone tutte le immagini che circolano sull’applicazione, con il conseguente problema del sovraccarico di memoria nonché la piacevole eventualità di mostrare ad amici e parenti immagini che avrebbero dovuto restare private.

Per ovviare a questo problema esiste un’operazione che si può fare sia su Android che su iPhone:

  • Su iPhone: andare nelle Impostazioni del telefono, cliccare Privacy e poi Foto e deselezionare WhatsApp dall’elenco delle applicazioni che salvano automaticamente le foto nell’album.
  • Sui dispositivi Android: utilizzare un’applicazione dedicata, ad esempio ES File Explorer oppure il file manager del dispositivo, andare su “Immagini e Video di WhatsApp” e creare un file “.nomedia”, che farà in modo che le immagini non vengano più mostrate nell’album del dispositivo.

Un altro accorgimento è quello di impedire a WhatsApp di scaricare automaticamente foto e video sul dispositivo andando su Impostazioni, Utilizzo dati e modificando i permessi a proprio piacimento.

Come impedire che venga visualizzata la foto del profilo

Una volta impostata la foto del profilo, questa verrà visualizzata e condivisa ogni volta che si inizierà una conversazione con qualcuno; e non soltanto, perché è sufficiente che una persona abbia il nostro numero di telefono per potere vedere la nostra immagine anche senza iniziare alcuna conversazione.

Inoltre, chiunque potrebbe salvare la nostra immagine e ricercare informazioni sul nostro conto utilizzando Google Image Search; potrebbe capitare di trovarsi in situazioni poco piacevoli, pertanto sarebbe meglio tutelarsi limitando la visione dell’immagine di profilo, basterà andare su Impostazioni, quindi Account, Profilo e Immagine del profilo.

Come bloccare l’accesso a WhatsApp e nascondere le notifiche

È possibile bloccare l’accesso ad altre persone tramite l’utilizzo di una password, ovvero decidere di proteggere la privacy su WhatsApp bloccando l’applicazione stessa; si tratta del metodo migliore per evitare che chiunque, prendendo in mano il nostro smartphone anche solo per pochi secondi, possa accedere alle nostre conversazioni private.

Una volta bloccato l’accesso all’applicazione sarà necessario inserire una password o un codice PIN tutte le volte che si vorrà accedere a WhatsApp; per bloccare la app è necessario scaricare una applicazione apposita, tra le migliori: Secure Chat e Lock for WhatsApp.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Come proteggere i contenuti di WhatsApp"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*