Come usare Google Drive

Google Drive

Google Drive è un sistema di condivisione di documenti lanciato da Google che permetter di accedere a vari file mediante i dispositivi associati. È facile da utilizzare e offre agli utenti uno spazio di condivisione gratuito, espandibile eventualmente a pagamento. Ecco allora di cosa si tratta e come fare per utilizzare a pieno Google Drive sfruttandone tutte le potenzialità.

Come usare Google Drive

Google Drive è uno strumento comodo e facile da usare per chi si trova a lavorare quotidianamente con file di diverso genere. Questo sistema di condivisione, lanciato da Google, permette di accedere a qualsiasi documento salvato mediante tutti i dispositivi associati, rendendo così raggiungibili in ogni momento i propri documenti.

Per cercare di capire meglio di cosa stiamo parlando, immaginatevi una sorta di hard disk utilizzabile soltanto mediante una connessione internet, grazie al quale potete raccogliere i vostri file in modo tali da poterli riaprire anche da altri computer e dispositivi, semplicemente accedendo al vostro account.

Si potrebbe paragonare Google Drive anche a una sorta di floppy disk moderno, solo che in questo caso non c’è ingombro, tutto resta all’interno del pc e lo spazio di archiviazione non è visibile con un supporto fisico. In ogni caso, se utilizzate molti documenti, soprattutto per lavoro, Google Drive è una soluzione pratica e veloce.

Vediamo, dunque, quali sono le caratteristiche principali di Google Drive e come questo servizio può essere utilizzato al meglio per semplificare l’utilizzo e la condivisione di file di qualunque tipo.

Iniziamo dicendo che il servizio di Google Drive è compatibile con Mac OS X, Android e Microsoft Windows e offre agli utenti uno spazio gratuito di 15 gigabyte. Questo spazio è poi ulteriormente espandibile mediante servizi a pagamento con piani specifici pensati per le aziende.

Per iniziare a usare i servizi di Google Drive è prima necessario registrarsi attraverso il proprio account gmail (se non lo avete sarà necessario crearne uno). Quando vi sarete iscritti potrete decidere se scaricare Google Drive per Mac o per PC, anche se questo passaggio è realmente utile solo nel caso in cui si voglia entrare nei documenti facendo a meno del browser.

Per creare un file, è sufficiente cliccare il pulsante “crea”, in alto a sinistra. Comparirà così un menu a tendina attraverso il quale scegliere cosa creare: una cartella, un documento, una presentazione, un foglio di stile etc. Sono molti, infatti, i documenti che potete creare, tra cui anche disegni, script e tabelle.

Nella parte centrale della pagina, a destra rispetto al pulsante crea, potrete controllare quali sono i documenti condivisi con gli altri e quali sono i vostri documenti preferiti, con le relative informazioni su proprietario e titolo.

Con ognuno dei documenti potrete fare diverse operazioni; condividerli, ordinarli, cancellarli o aggiungerli a una cartella semplicemente cliccato sul quadrato posizionato di fianco al documento stesso e poi sull’icona della cartella nel menu.

Potete anche aggiungere un file ai preferiti, spuntando la stella che si trova di fianco, oppure classificare i documenti in base all’attività. Attraverso il pulsante “i miei file” potrete invece prendere visione di tutti i documenti e delle cartelle.

Per utilizzare Google Drive da Pc è necessario accedere mediante browser, installare il programma seguendo le linee guida e leggere le istruzioni. Per caricare i documenti in Google Drive è sufficiente fare copia – incolla dei documenti nella cartella; in questo modo Google sincronizzerà direttamente i file permettendo di poterli visionare ogni qual volta ci si connette a un determinato account.

Per utilizzare Google Drive da smartphone è invece necessario scaricare l’applicazione per visualizzare i documenti condivisi, i file e le cartelle. L’applicazione è gratuita e può essere scaricata in pochi secondi su tuti i dispositivi.

Per modificare le impostazioni generali è necessario accedere all’area riservata e applicare tutte le modifiche necessarie, mentre per scegliere i documenti preferiti è sufficiente cliccare sulla stessa che troverete a sinistra del file.

Se invece volete modificare la visualizzazione offline dei documenti, è necessario cliccare sull’icona a forma di freccia per evidenziare l’oggetto e scegliere se condividerlo, rinominarlo o inviarlo a qualcuno.

E per avere tutto a portata di mano, non dimenticatevi della funzionalità “cerca”, mediante la quale potrete sempre individuare in pochi secondi gli oggetti e i file che avete caricato o condiviso.

Infine, per chi si domanda legittimamente se i propri file siano al sicuro con Google Drive, va sottolineato che, mediante l’uso di questo servizio, viene creata una copia di backup dei propri dati nel web. In questo modo, qualsiasi cosa accada, i file sono sempre in salvo.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Come usare Google Drive"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*