Crittografia e cloud per proteggere i dati on line

Crittografia e Cloud per proteggere i dati personali

L’utilizzo della crittografia

Forse non tutti lo sanno, ma quando ci connettiamo a una rete, sia questa pubblica oppure privata, tutti i nostri file sono esposti al pericolo di un attacco hacker. E cosa fare in questo caso? La prima mossa per metterci al riparo è controllare che tutti i dispositivi usati per connettersi a una determinata rete siano muniti di antivirus. Se poi siamo connessi mediante wireless, è bene usare una chiave di sicurezza in grado di proteggere la rete e renderla più sicura.

Facciamo un esempio pratico. Siete mai stati in un luogo dotato di wi-fi aperto, a cui potete collegarvi senza nemmeno chiedere la chiave di rete al gestore del negozio o alla reception in albergo? Ecco, questo è uno dei casi più pericolosi: la rete aperta potrebbe rappresentare un’opportunità da cogliere al volo per i pirati informatici.

Oltre a blindare la rete con una chiave di sicurezza, è anche possibile utilizzare degli strumenti appositi che permettono di crittografare i propri dati personali, che vengono così resi inaccessibili a possibili hacker; ne esistono diversi a seconda dei sistemi operativi in uso e possono essere utilizzati anche per proteggere smartphone e tablet.

Come usare il Cloud 

Il Cloud, la cosiddetta nuvola, può essere un modo per salvare tutti i propri file in un modo diverso che non comprenda la chiavetta USB o il trasferimento dei dati sullo smartphone. Un pc o il cellulare sono sempre soggetti a furti e qualora si verificasse questa eventualità tutti i vostri dati personali sarebbero alla mercé di chi vi ha sottratto il dispositivo.

Ma attenzione, anche il Cloud non vi mette certo a rischio dalla violazione dei vostri dati personali, file, immagini e video e sono molti, purtroppo, i casi di violazione in questo senso, con persone che hanno dovuto denunciare il furto del proprio contenuto Cloud sincronizzato in modo costante con il computer. Del resto la nuvola è uno spazio virtuale e come tutti gli spazi virtuali non è immune da attacchi informatici.

Eseguire un backup periodico su tutti i dispositivi

Il backup è un’operazione molto utile che vi consente di spostare i documenti su un disco esterno qualora accada qualunque cosa al vostro dispositivo. In questo modo potrete ottenere in pochi minuti una copia di tutto e questa è un’abitudine che tutti dovrebbero imparare a mettere in pratica per recuperare i propri dati nei momenti più critici, ma non solo per questo. Imparare a spostare i file che più ci interessano su un disco esterno permette anche di non lasciare i file sul computer e di metterci al riparo da eventuali attacchi informatici.

Be the first to comment on "Crittografia e cloud per proteggere i dati on line"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*