Gli aspetti fiscali del noleggio a lungo termine

I motivi per cui sempre più aziende e professionisti fanno ricorso al noleggio a lungo termine sono chiari: è una formula che assicura tanti vantaggi sia nella conduzione dell’auto, sia dal punto di vista fiscale e quindi nel mantenimento dei costi.

Vediamo prima cos’è il noleggio a lungo termine e quali vantaggi permette di conseguire

Il noleggio a lungo termine nasce dalla necessità di avere una flotta aziendale sempre pronta all’uso, funzionale, operativa e in sesto. Non solo: le aziende che contano sui chilometri vorrebbero sempre sapere quanto spenderanno all’anno e queste conoscenze permettono di controllare i costi, orientare le scelte aziendali nel rinnovo del parco auto, limitare le spese di manutenzione.

Dal punto di vista della conduzione dell’auto, quasi tutte le preoccupazioni in ordine all’assistenza, il bollo, l’assicurazione, le riparazioni sono a carico dell’azienda che offre il noleggio a lungo termine. Con questa disponibilità a occuparsi di tante pratiche burocratiche, è naturale che le aziende guardino con favore al noleggio a lungo termine. In più ci sono degli innegabili vantaggi fiscali nel noleggio a lungo termine.

Rispetto all’acquisto con finanziamento o senza oppure al leasing il noleggio presenta le seguenti percentuali di detraibilità e deducibilità.

Per i professionisti: possono detrarre il 40% dell’IVA, ma se si dimostra il solo impiego aziendale la detrazione arriva al 100%. Allo stesso modo per i servizi accessori. Per quanto riguarda le imposte dirette, la deducibilità è del 20% per costi del canone di noleggio inferiori a 3615,20 euro. Stessa percentuale per i servizi.

Per le aziende in caso di uso strumentale all’attività di impresa: la derivazione arriva al 100% in ogni caso e non si deve dimostrare l’uso esclusivo. La deduzione sulle imposte dirette è ugualmente del 100%.

Se invece per le aziende e le società parliamo di uso non strumentale all’attività di impresa, si fa come per i professionisti. 40% di detrazione IVA a meno che non si dimostri l’esclusivo uso aziendale. Come per i professionisti al 20% la deduzione sulle imposte dirette.

In caso l’uso dell’auto sia un benefit aziendale, le aziende e i professionisti possono detrarre il 40% dell’IVA oppure il 100% se questo benefit viene addebitato con fattura soggetta ad IVA (vale lo stesso per i servizi). Per quel che riguarda le imposte dirette si può dedurre il 70&.

Un caso particolare è quello degli agenti e dei rappresentanti di commercio, dal momento che l’uso dell’auto è strumentale e connaturato all’esercizio della loro professione. Ebbene gli iscritti all’albo si vedono sempre riconosciuta una detrazione del 100%. Con costi di canone fino a 5164,57 euro con ragguaglio annuo si può dedurre l’80%.

I vantaggi del noleggio a lungo termine non sono solo nel fatto di poter disporre di un’auto sempre funzionante, ben assistita e con alcune comodità accessorie che possono fare la differenza, ma anche nel fatto che usandola molto per lavoro, i costi di manutenzione incidono. Dal momento che dal punto di vista fiscale non esistono differenze con la proprietà, si capisce perché sempre più aziende e professionisti decidano di fare questa scelta.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Gli aspetti fiscali del noleggio a lungo termine"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*