Il commercio delle pietre

Il commercio delle pietre preziose

Tutti sono sempre attratti da ciò che è bello e luccicante, già da piccoli. Non è strano sorprendere un bimbo che si avvicina ad una fonte di luce o qualche oggetto che risplende. È proprio grazie a questa ammirazione e a quest’accezione di bello e splendente che nasce l’Arte. Le opere artistiche infatti, come per esempio quadri, arazzi, vasi, vengono sempre esposti e mostrati, in modo che tutti possano apprezzarne la bellezza. E questo succede da secoli. Oggi è possibile anche vestirsi di luce, indossarla, mostrarla. Non riuscite ad indovinare? è ovviamente il caso delle pietre preziose, così belle e raffinate da poterle considerare una vera e propria opera d’arte.

I trattamenti cui vengono sottoposte le pietre preziose

Le pietre preziose esercitano un fascino sempre vivo su tutti. Il compiacimento di una donna che rimira un diamante al suo dito è enorme. Ma senza dubbio le pietre preziose esercitano il loro fascino anche stando su una mensola: è il caso delle pietre grezze, naturali quindi, che è possibile apprezzare ed esporre in salotto. Esistono molte varietà di pietre in natura, che non hanno bisogno di essere lavorate che sono chiamate, come accennato, grezze e che possono comunque essere utilizzare come pietre ornamentali, ma che ovviamente conservano la loro forma non trattata, quindi difficilmente innestabili in un anello ad esempio. Queste pietre però conservano una sorta di attrattiva proprio grazie alla loro condizione di pietre non raffinate e quindi naturali. Ci sono poi varie tecniche di raffinazione e diversi modi di tagliare una pietra per renderla più adatta, ad esempio, ad essere incastonata su un anello. Tra le varie modalità, una delle più semplici consiste nel riscaldare la pietra per rendere il suo colore più intenso.

Tipologie di pietre preziose

Le varietà di pietre preziose sono molte, tra le più famose sicuramente c’è il diamante che viene creato da carbonio puro cristallizzato. Ci sono poi altre varietà chiamata trasparenti che vengono lavorate e prendono il nome di pietre orientali ed in base al colore assumono ancora nomi diversi:

  • Rubino orientale (colore rosso carnicino)
  • Giacinto orientale (rosso aurora);
  • Topazio orientale (giallo);
  • Zaffiro bianco (orientale incolore);
  • Zaffiro orientale (colore azzurro);
  • Smeraldo orientale (verde smeraldo) ;

Le caratteristiche da ammirare e studiare sono molte e grazie ad internet ormai è possibile documentarsi e diventare degli esperti. È possibile farsi un’idea precisa delle pietre preziose, delle varie tipologie e caratteristiche intrinseche e delle varie tecniche di lavorazione. Così se si ha in mente di fare un bel regalo ad una persona importante è bene sapere tutto al riguardo. I vari colori che caratterizzano le pietre potrebbero essere una caratteristica da considerare, per essere sicuri di scegliere la tonalità giusta e adatta allo stile della fortunata che riceverà la pietra preziosa in dono.

Be the first to comment on "Il commercio delle pietre"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*