Il gelato: una specialità che fa imprenditoria

Tra le specialità italiane il gelato è sicuramente ai primi posti per gradimento. Basta leggere una qualsiasi guida turistica e gastronomica dedicata ai turisti degli altri paesi, per rendersi conto del successo internazionale di questo particolare dessert del nostro paese. Realizzato alla base con latte e zucchero, il gelato italiano classico si presenta in varie fragranze, perlopiù degli estratti di frutta, cioccolato, liquori o semi come le nocciole. A differenza di altri preparati spacciati per “italiani” raramente è presente la crema, ne deriva che il nostro prodotto è si calorico, per via degli zuccheri, ma non grasso, tanto che i dietologi lo consigliano come “pasto unico” nelle calde serate estive.

Aprire una gelateria in franchising

Il successo del gelato, come di altri piatti nazionali come la pasta e la pizza, ha una rilevanza economica. Anche nel caso dei gelati preconfezionati, le aziende italiane sono leader nella produzione e nella distribuzione, dominando il mercato da anni (anche se assorbite da multinazionali americane o svizzere). Il gelato classico, consumato in coppetta o cono (una cialda fragrante) si consuma abitualmente nelle gelaterie, e il nostro paese, a partire da Roma e dalle altre grandi città, ne conosce di veramente storiche, legate alla storia della città. Stante questo successo la gelateria si propone come un’opportunità economica per chi vuole aprire una nuova attività.

Idee originali: la yogurteria

In Italia si sta sviluppando da un po’ di tempo il franchising per il settore, unito a quello della preparazione dello yogurt, altro prodotto nazionale molto apprezzato. Il franchising – a detta degli esperti – è probabilmente il modo migliore per iniziare una nuova attività. La lunga esperienza commerciale del contratto, posto alla prova in vari settori, ne assicura una funzionalità praticamente unica e inimitabile: l’interdipendenza delle parti assicura comunque ampi margini di manovra, chi utilizza il marchio si sente immerso all’interno di un’esperienza imprenditoriale di successo, che contagia, foraggia il valore dell’azienda e distribuisce dividendi in termini di ricavo assoluto. La pubblicità del marchio è garantita dal franchisor, mentre l’affiliato deve dare del suo meglio nelle tecniche di vendita in senso stretto, lavorando sulle promozioni. A livello strategico la rete si espande grazie al concorso di tutti: l’apertura di un nuovo punto vendita in un’area particolarmente prestigiosa, aumenta il valore del punto vendita situato in un’area particolarmente svantaggiata. Con internet e la pubblicità online, con la possibilità di ricevere recensioni positive, è possibile godere dell’esposizione mediatica data dai punti vendita più frequentati, in questo modo ciascun affiliato gode della buona reputazione complessiva del marchio. Se una gelateria dello stesso brand ha successo a Roma, ciò si riflette nel meno attraente punto vendita di Pinerolo, con tutto il rispetto per gli abitanti di questa ridente cittadina piemontese. Ma è solo un esempio delle caratteristiche positive del franchising e di come esso si presti bene all’apertura di nuove attività, come ad esempio una gelateria o yogurteria artigianale.

Un po’ di numeri

Per avere contezza del fenomeno del franchising di settore, consigliamo la lettura di Lavoro e Franchising alla sezione dedicata a “bar, gelati e yogurterie“. Per uno studio sul franchising e i numeri del fenomeno in Italia, si può consultare questo pdf, che mostra i dati relativi alle attività gestite con questo particolare contratto.

Be the first to comment on "Il gelato: una specialità che fa imprenditoria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*