Vivere a Londra per gli italiani

il club degli italiani a londra

Londra oggi può essere definita senza alcun dubbio come la ventunesima regione d’Italia; infatti, nella capitale inglese si sentono ovunque voci italiane, e incontrare dei nostri concittadini non è difficile. Spesso, infatti, può capitare di fermarsi per una fugace chiacchierata che serve d’auto a chi si trova lì per una vacanza studio oppure per un week end, e per l’occasione la prima domanda che si pone riguarda cosa significa lasciare l’Italia e intraprendere un’impresa in un posto completamente diverso. La risposta specie da parte di colui che si è ritagliato una fetta di vita nuova e ricca di soddisfazioni è indubbiamente positiva, anche se non mancano alcuni dettagli che possono risultare determinanti per chi invece sta valutando l’ipotesi di varcare la Manica per la prima volta. Su queste tematiche ci sono anche dei siti preposti, come ad esempio www.clubbellaitalia.com che dal momento della sua nascita si pone l’obiettivo di essere un costante punto di riferimento tra vecchi e nuovi italiani che per vari motivi hanno scelto o sono in procinto di farlo, di vivere una nuova vita nella capitale inglese.

Vivere a Londra: facile o difficile?

Noi italiani siamo molto viziati specie dal buon cibo, dai luoghi di provenienza, dalle tradizioni e da molto altro ancora. Le ragioni per cui gli italiani vanno a vivere a Londra sono molte; infatti, alcuni lo fanno per lo studio, altri per cercare un lavoro qualificato ed altri ancora per migliorare e vivere una nuova esperienza. Tuttavia la vita di Londra può diventare una vera e propria sfida, una sfida molto difficile che talvolta mette in gravi difficoltà. Vivere a Londra è piuttosto costoso; infatti, non a caso è una delle città più care insieme a Parigi e Zurigo. Se ne parlate con qualcuno che vive li da un certo periodo di tempo o che ci ha vissuto negli anni scorsi, gli argomenti più scottanti riguarderanno i costi dei trasporti e gli affitti di appartamenti. La città di Londra è divisa in zone da 1 a 6, la 1 corrisponde al centro, e man mano che aumenta il numero, si arriva nelle zone periferiche. I trasporti pubblici di conseguenza hanno dei costi di biglietto diversi; infatti, si paga in base alla zona e alle fasce orarie. Per questo motivo, a chi si reca a Londra per un certo periodo ed è costretto ad usare i mezzi pubblici con frequenza giornaliera, conviene optare per gli abbonamenti mensili o settimanali.

Trovare casa a Londra

Per risolvere il problema, la soluzione potrebbe essere quella di trovare casa vicino al luogo di lavoro o di studio, ma in merito a ciò è importante sapere che gli affitti degli appartamenti sono piuttosto alti, specie nel centro di Londra. Inoltre frequentemente capita di trovarne alcuni che oltre ad essere molto costosi, perché centrali, necessitano anche di una buona ristrutturazione, quindi per chi ha un budget mensile limitato, potrebbe risultare davvero un’impresa trovare l’alloggio giusto. Diversamente, e diciamo per fortuna, i ragazzi che si recano a Londra per una vacanza studio, possono avere a disposizione delle case con dei fitti accessibili, trattandosi di alloggi specifici per chi va in Inghilterra per imparare la lingua. In genere queste soluzioni abitative vengono offerte da agenzie specializzate che si trovano sia in Italia che all’estero, e che sono consultabili anche via Web. Queste aziende propongono, infatti, pacchetti davvero ideali, poiché ci sono strutture specifiche e convenzionate con camere singole e doppie in residence, ma anche posti letto presso famiglie, il che significa in entrambi i casi assicurare ai genitori una certa tranquillità per il loro figlio, senza un eccesivo esborso economico.

 

(Visited 3 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Vivere a Londra per gli italiani"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*