Come scegliere la giusta web agency per il tuo sito

realizzazione sito web

Non tutte le aziende di Digital Marketing sono legittime come vorrebbero farti credere. Allora, come si possono separare i ciarlatani, i truffatori e gli incompetenti dai professionisti? Con un po’ di lavoro a casa, e armato con le domande giuste, si ha una buona possibilità di collaborare con la web agency giusta..

Di seguito una serie di considerazioni che possono aiutarti nella realizzazione del sito web:

  1. Il sito è tuo e deve essere intestato alla tua azienda o alla tua persona, se la web agency lo registra per sé approfittando della tua pigrizia, forse è il caso di rivolgersi ad altri. Nell’adempimento dei tuoi obblighi contrattuali dovresti essere proprietario di tutto il lavoro fatto. Se non è “gestibile” nel senso classico del termine (come i social media e Google Analytics), dovresti avere accesso ottenendo le credenziali per leggere le statistiche, per esempio.

    Ho visto professionisti senza scrupoli che strategicamente bloccano i loro clienti nei loro servizi registrando tutto sotto il loro nome e legandoli in situazioni difficili da districare. Sono tuoi anche i file contenuti nel server che affitti a nome tuo.

  2. Il nome del dominio è tuo e di nessun altro. Non devi mai farlo registrare dalla web agency, ottenendo il totale controllo. Se è un brand name fai registrare tutte le variazioni, altrimenti rischi di fartelo prendere e che ti chiedano i soldi (esistono casi come questi).
  3. Se la tua azienda offre servizi web può succedere che la web agency voglia rubarti l’idea per svilupparla in proprio, utilizzando i suoi strumenti. Riparati con un accordo di non divulgazione e di non concorrenza. Allo stesso modo, se il web designer o la web agency vengono assunti per sviluppare un’applicazione o uno script, questi appartengono a te che hai pagato e non allo sviluppatore, che agisce su commissione. Questo punto è fondamentale perché gli script, gli applicativi e le applicazioni possono avere uno sfruttamento economico importante.
  4. Guarda il sito della web agency e i lavori fatti: una web agency non si vergogna dei lavori fatti. Dovrebbe avere un sito allo stato dell’arte e dimostrare di poter lavorare su progetti simili al tuo, pertanto dai un’occhiata al portfolio anche per valutare la qualità grafica dei lavori fatti.
  5. A differenza di quel che si pensa la web agency non deve semplicemente eseguire il lavoro, per come glielo hai chiesto. La verità è che tu raramente possiedi una competenza in grado di discernere ciò che conviene da ciò che è controproducente, in termini di funzionalità, costi, attualità delle soluzioni scelte. La web agency dovrebbe sempre essere proattiva, fornendoti le idee e gli spunti giusti. Il tuo partner si impegna con te, ti pone domande e ti aiuta a determinare il modo migliore per portare avanti la tua strategia online, o semplicemente aspetta una richiesta da te e poi segue gli ordini? Un vero partner digitale dovrebbe studiare il tuo business e comprendere le tue esigenze e i tuoi obiettivi, quindi collaborare con te per trovare nuovi modi per andare avanti. Discutere le idee con loro dovrebbe essere una strada a doppio senso, con la collaborazione che si traduce in idee proattive che ti tengono in prima linea nella tua area di competenza (consigli a cura di youtoo.digital).
(Visited 16 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Come scegliere la giusta web agency per il tuo sito"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi