La SEO
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Se vuoi sapere cos’è la SEO devi assolutamente leggere questo articolo. Vogliamo offrirti la possibilità di conoscerla in modo del tutto semplice. La SEO riguarda tutti gli aspetti che, utilizzati in modo sapiente, aiutano a posizionare un sito web all’interno dei motori di ricerca.

La SEO può essere anche descritta come l’ottimizzazione che avviene sui siti web per riuscire a posizionarli nei motori di ricerca. Questa pratica viene fatta manualmente senza metodi black hat, senza metodi subdoli e senza scripting automatici.

Sostanzialmente, è la forma più pura di ottimizzazione di un sito web che avviene per immettere negli indici dei motori di ricerca i contenuti realizzati. Naturalmente, pur mantenendo primario l’interesse per i visitatori del sito, è necessario generare contenuti appetibili per i motori di ricerca. Una volta che questi contenuti prodotti verranno trovati, riusciranno ad essere indicizzati nelle SERP e, se ben strutturati, potranno scalare le classifiche e posizionarsi entro le prime posizioni all’interno delle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Perciò, vogliamo spiegarti meglio alcune cose su cos’è

la SEO

Oltre a sapere sfruttare le tecniche per lo sviluppo sito web è necessario che tu sappia capire a fondo i motori di ricerca. Soprattutto, hai bisogno di comprendere cos’è in termini del tutto generici.

Capire i motori di ricerca

Sviluppare un concetto generale su cosa sono i motori di ricerca è vitale per concretizzare l’utilizzo di efficaci metodi in chiave SEO. I motori di ricerca sono degli immensi raccoglitori di contenuti che consentono ai loro visitatori di ritrovarli attraverso l’inserimento di una parola o un termine specifico, noto come parole chiave.

Una volta avviata l’analisi attraverso i termini che si intendono ricercare, tutte le pagine contenenti quella specifica frase chiave, verranno offerte in un indice dove appariranno le descrizioni di maggior rilievo da offrire al lettore.

Per dirlo in modo più semplice: quando chiedi al motore di ricerca un qualcosa, ti troverai a scrivere una frase chiave per cercarla. In tal modo, dopo che avrai inviato la richiesta, il motore ti risponderà trovando delle directory pertinenti. Dunque, la risposta ti verrà data in funzione di ciò che hai chiesto e sarà elencata nelle pagine dei risultati del motore di ricerca.

A questo punto è bene ricordare e precisare che ogni pagina è “classificata” in base alla pertinenza, alla popolarità e ad alcuni altri fattori. Pertanto, in teoria, più una pagina è pertinente a una determinata parola chiave più è probabile che appaia nella parte superiore della SERP (Search Engine Results Page) del motore di ricerca.

Quindi, ricapitolando, devi ricordare che un motore di ricerca è un insieme complesso di dati che, in modo del tutto automatico, offre delle risposte inerenti a ciò che viene chiesto. Ogni volta che viene fatta la richiesta, analizza il suo enorme sistema di dati che conserva riconsegnando, un elenco ordinato in indice con contenuti disponibili e rilevanti, offerti in funzione della chiave di ricerca chiesta.

I motori di ricerca sfruttano dei software chiamati spider per catalogare i contenuti

Quando si parla di motori di ricerca è bene sapere che esistono dei software capaci di raccogliere informazioni che successivamente verranno catalogate. Infatti, un altro fattore importante da ricordare sui motori di ricerca è che non usano persone reali per eseguire la scansione di miliardi di siti web. Sarebbe impensabile far giudicare, attraverso manovalanza umana, quanto siano pertinenti i contenuti.

Invece, usano un software automatizzato chiamato “spider” o “bot” che funziona molto più velocemente. I calcoli che il motore di ricerca utilizza per determinare la classifica di un sito web sono chiamati algoritmi e nel caso dei principali motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo questi algoritmi vengono modificati su base regolare.

Le modifiche e le specifiche degli algoritmi non vengono rilasciate al pubblico al fine di impedire ai professionisti SEO di manipolare i siti su cui lavorano. Infatti, per raggiungere la vetta della classifica, nonostante contengano informazioni pertinenti alla query di ricerca o alla parola chiave, esistono una serie imprecisata di fattori (ad esempio per Google esistono oltre duecento fattori per determinare una posizione di una pagina).

Ottimizzazione per i motori di ricerca – Ottimizzazione per i visitatori

Naturalmente, in una certa misura, anche tu leggendo questo articolo sei cosciente del fatto che, molto probabilmente, abbiamo creato questo contenuto per renderlo piacevole ai motori di ricerca. Lo ammettiamo, probabilmente sentendoci anche un pochino in colpa: siamo colpevoli, come tantissimi altri, di scrivere i nostri contenuti web per soddisfare i capricci dei motori di ricerca.

Ovviamente, a nostra difesa ti garantiamo una cosa: lo facciamo in modo pulito, rispettando le regole imposte da Google e company. Lo facciamo in modo positivo e organico. Siamo consapevoli che l’ottimizzazione di una pagina, fatta esclusivamente a vantaggio degli spider dei motori di ricerca, può ridurre in modo massiccio il valore reale del sito ai visitatori.

I motori di ricerca lo capiscono, quindi lavoriamo per offrire qualità ai nostri lettori. Inoltre, bisogna dire che l’evoluzione degli algoritmi è pressocché incessante. Con ogni nuovo algoritmo creato e solitamente brevettato dai motori di ricerca come Google, ci stiamo avvicinando a una struttura in base alla quale i siti vengono giudicati sul vero valore offerto ai visitatori. Dunque, gli algoritmi e gli spider stanno praticamente diventando sempre più umani.

Di conseguenza, se vuoi ottenere ottimi risultati con la SEO devi necessariamente lavorare su contenuti di altissimo livello. Offri vero valore al tuo lettore e vedrai che, sul lungo periodo di tempo, i motori di ricerca come Google saranno pronti a premiarti.

Hosting wordpress a 1€ Hualma