tecniche SEO
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Tornando a viaggiare nel mondo delle tecniche SEO se vuoi scoprire di più su questa affascinante realtà ti consiglio vivamente di leggere anche questa seconda parte. Come detto nella parte 1, di questo doppio articolo, vogliamo farti capire cos’è e desideriamo farlo in modo del tutto semplice.

Certamente, avrai capito che è inutile fare un buon sviluppo sito web se poi non usi le tecniche SEO. Questa attività abbraccia tutti gli aspetti legati al posizionamento dei siti web all’interno dei motori di ricerca. Avrai anche capito che le tecniche SEO sono tutte quelle che servono ad ottimizzare un sito web per poi far sì farlo riconoscere ai motori di ricerca che lo andranno ad indicizzare.

Dunque, dopo aver capito cosa sono i motori di ricerca, come sfruttano i loro spider per indicizzare un contenuto e che bisogna fare in modo di rendere appetibile un contenuto sia ai motori di ricerca, sia ai lettori…

è bene capire un qualcosa di più

sulle tecniche SEO

Proseguiamo!

Componenti di base delle tecniche SEO

Sostanzialmente, il lavoro per riuscire ad ottimizzare le pagine di un sito web viene suddiviso in tecniche di ottimizzazione on-page e off-page. Nelle attività di SEO, svolte sulla pagina, sono inclusi fattori come l’inclusione di parole chiave, l’ottimizzazione del contenuto, la struttura della pagina e molto altro.

Invece, i principali fattori che contribuiscono all’attività di SEO off-page sono da attribuirsi ad azioni di link building che avvengono in ingresso da altri siti verso la pagina da considerare. Tuttavia, anche per questa tipologia di azioni esistono delle variabili da ponderare per non compromettere il lavoro ed essere penalizzati dai vari motori di ricerca.

Ci sono molti fattori differenti tra loro per ciascuna di queste attività e tecniche SEO. Dunque, dovrai valutare attentamente le azioni da intraprendere se vuoi avere successo con la SEO. La conoscenza, la tecnica e le analisi del lavoro svolto ti forniranno informazioni variabili su quali fattori sono più rilevanti per ottenere posizioni migliori, all’interno delle classifiche dei motori di ricerca, nel tempo.

Queste prerogative così differenti, ma così amalgamate tra loro potranno offrirti differenti punti di vista su come valutare il lavoro svolto. Con il tempo, poi, ti accorgerai delle varie differenze di opinione che esistono nell’ambiente SEO, proprio perché nessuno è certo dei criteri dell’algoritmo di ogni singolo motore di ricerca.

I vantaggi delle tecniche SEO

Le tecniche SEO sono probabilmente il modo migliore per promuoversi online. È altamente redditizio, può produrre risultati a lungo termine e i lead che genera sono opt-in e mirati. Questo non significa che non dovresti prendere in considerazione la possibilità di provare metodi alternativi per pubblicizzare il tuo sito.

Per molti, banner pubblicitari, comunicati stampa (possono essere utilizzati anche come parte di una campagna SEO), campagne PPC e annunci sponsorizzati si dimostrano estremamente utili e, tra questi, aiuteranno la popolarità del tuo sito.

Rapporto esistente tra il costo e benefici

Il rapporto costo / benefici è facilmente determinabile quando si considera il potenziale di una campagna SEO rispetto a tecniche e metodi che molti considerano di gran lunga migliore: il PPC. Una campagna PPC avrà in genere un costo ogni qualvolta genera un visitatore. Ciò significa che per ogni X visitatori che riceverai avrai pagato un importo pari ad Y.

Considerando la tua variabile Y pari a 200 euro di spesa mensile per ricevere 1.000 visitatori desiderati (variabile X). Nel giro di un anno avrai pagato 2.400 €, per ottenere 12.000 visitatori. Ora considera che vuoi renderti visibile con una parola chiave relativamente competitiva e scopri che devi pagare un minimo di 1 € per clic.

Per generare mille clic in un mese ti troverai a spendere 1.000 €. All’improvviso ti troverai a pagare 12.000 € per ricevere solo mille clic al mese da una singola parola chiave. Invece con 12.000 € riuscirai a realizzare delle ottime campagne SEO e scoprirai che entro pochissimo tempo, se è stato fatto un buon lavoro, potrai generare molto più traffico usando soltanto le tecniche SEO.

Dunque, per l’utilizzo di questi metodi avrai sempre la certezza di dover pagare per ottenere. Terminato il tuo budget, con la campagna PPC, terminerà anche la tua visibilità all’improvviso. Invece, con le tecniche SEO di base su un sito web possono permettere di generare del traffico certo su base mensile e potrai ottenerlo costantemente senza pagare nulla nel tempo.

Lead in target

I lead in target sono il miglior tipo di lead che puoi generare. Significa che i visitatori del tuo sito sono già predisposti a recepire l’argomento di base del tuo sito e sono interessati a ciò che hai da dire. Significa che saranno più propensi ad acquistare beni o servizi dal tuo sito, fare clic su link di affiliazione o fare clic su Google per visitare il tuo sito.

Poiché i lead ottenuti dalle attività SEO sono propensi ad ottenere informazioni da argomenti inerenti al tuo sito, è garantito che sono interessati a qualsiasi cosa tu stia offrendo. Prima di tutto cercano con parole chiave pertinenti la tua attività.

Poi leggono la descrizione e il nome del tuo sito e questo aumenta ulteriormente il loro interesse per la pagina in questione. Successivamente, sono orientati a fare clic sul link per entrare sulla pagina trovata. Tutto questo potrà soltanto fare in modo di disporli positivamente verso ciò che la tua pagina web avrà da offrirgli.

Quindi ricorda…

Le tecniche SEO sono il miglior strumento da sfruttare se vuoi realizzare una campagna di marketing efficace online. Assicurati che il professionista SEO, da te incaricato, adotti delle tecniche pulite per i motori di ricerca e, presto, potrai beneficiare di ottimi lead che sapranno offrirti ottime possibilità di business.

Hosting wordpress a 1€ Hualma