Fotografia architettura
Hosting wordpress a 1€ Hualma

È possibile realizzare fotografie d’architettura di grande qualità? Realizzare scatti fotografici che immortalino l’architettura di un edificio o di una struttura urbanistica è un’operazione che richiede grande attenzione, competenze professionali e conoscenze specifiche.

Non ci si deve assolutamente limitare alla semplice ripresa di un soggetto statico, ma lo scatto fotografico deve essere effettuato seguendo alcune semplici regole che consentono di realizzare una fotografia di elevata qualità.

Pertanto, ci sono validi accorgimenti utili che consentono di pervenire ad un risultato professionale ottenuto con l’utilizzo di attrezzature e strumenti ad hoc.

Per questo lo abbiamo chiesto ad un fotografo di Firenze esperto nelle fotografie d’architettura interna ed esterna.

Fotografia architettura: è una vera fonte di business?

La fotografia d’architettura offre una serie di possibilità che vanno dagli scatti panoramici, in cui si immortalano intere aree urbane, alle strutture architettoniche (palazzi storici, edifici, etc.) fino alle immagini degli interni.

Grazie a questo tipo di fotografia in cui vengono immortalati gli ambienti e i locali di appartamenti ed edifici ad uso residenziale, è possibile ritagliarsi una nicchia redditizia e beneficiare di interessanti opportunità di business.

Anche se siamo nell’era degli smartphone e degli strumenti digitali, è davvero possibile seguire dei buoni consigli per realizzare scatti fotografici professionali.

Fotografia architettura: impariamo a “immortalare” un edificio in uno scatto

Come imparare a realizzare uno scatto fotografico di qualità professionale? Scopriamo i buoni consigli!

Attenzione al punto di vista

È davvero molto importante prestare la massima attenzione al punto di vista da cui si riprende il soggetto.

Per rendere interessante uno scatto fotografico e per “catturare” tutti i dettagli che fanno la differenza, è bene valutare attentamente la posizione da assumere rispetto alla struttura architettonica o al monumento.

Per esempio, se scelgo di riprendere il Ponte Vecchio (fantastico scorcio paesaggistico da cartolina!), è bene scattare la foto non di fronte, ma di lato.

Grazie all’inquadratura perfetta è possibile ottenere un risultato nuovo che conferisce massima qualità alla fotografia.

La creatività non è tutto!

Va bene essere creativi, ma non è tutto! Infatti, per realizzare una fotografia d’architettura professionale, è molto importante tenere conto degli aspetti tecnici come il controllo delle verticali.

Il parallelismo delle linee che compongono una struttura architettonica non è semplice da ottenere se non si ha a disposizione gli strumenti più adeguati.

Infatti, se si vuole realizzare fotografie dal forte impatto emotivo, è bene scattare la foto dell’edificio dal basso verso l’alto con una compatta. Pertanto, è sempre buon consiglio controllare la giusta prospettiva e mantenere parallele le verticali.

Attenzione alla contestualizzazione dell’edificio

Se si tratta di palazzo storico, monumento, castello, antica dimora, etc. il migliore consiglio è contestualizzare l’edificio.

Infatti, è sempre bene eseguire scatti di qualità riprendendo l’edificio nella zona in cui sorge (parchi, aree verdi, piazze, corsi storici, etc.), mentre se si tratta di architetture moderne è bene fotografarli da soli ed esaltare al massimo i materiali impiegati come vetro, plexiglass, acciaio etc.

Ecco i buoni consigli da tenere conto se si vuole realizzare scatti fotografici di massima qualità professionale.

Hosting wordpress a 1€ Hualma